OIC 12, differenze tra carico tributario definitivo e stime del medesimo

Può capitare che il carico tributario definitivo, ai fini della dichiarazione dei redditi, sia differente dall’ammontare di imposte stanziato nel bilancio d’esercizio; tale differenziale deve essere trattato secondo le indicazioni del documento OIC 12, che impone una differente contabilizzazione rispetto al passato.

Premessa

Il carico tributario definitivo che emerge nella dichiarazione dei redditi può far emergere dei differenziali, a volte rilevanti, rispetto all'ammontare di imposte stimate in sede di redazione del bilancio di esercizio. L’eventualità che la stima delle imposte presenti significative differenze, rispetto al valore definitivo utilizzato per la dichiarazione dei redditi non è remota, tali valori sono infatti individuati mediante processi di stima, in quanto non sempre sono di oggettiva e puntuale quantificazione. Se si aggiunge che, ogni anno ormai, si susseguonomodifiche normative, circolari esplicative e modifiche nel contenuto della dichiarazione dei redditi, risulta del tutto plausibile il disallineamento tra i dati originariamente stimati in bilancio con quelli effettivamente riscontrati nella dichiarazione dei redditi.

Novità introdotte dall’OIC 12

Il D.Lgs. n. 139/2015, applicato a partire dagli esercizi chiusi al 31 dicembre 2016, ha introdotto numerose e importanti novità in materia di normativa civilistica sul bilancio d’esercizio; una delle principali è stata la ... Leggete il seguito scaricando l'articolo completo in versione .pdf nella sezione Downloads

Di Simone Ladogana - Manager Mazars Italia
Fonte: Amministrazione & Finanza n. 1/2018

Downloads

Share