Mazars punta sull'Italia: nuova sede, investimenti e assunzioni

Milano, 26 nov. (askanews) – Una nuova fase di sviluppo e crescita e un consolidamento della presenza in Italia, con l’inaugurazione dei nuovi uffici a Milano. Il gruppo Mazars, specializzato in servizi professionali e forte di un fatturato di circa 1,8 miliardi, sta vivendo un momento importante, sottolineato anche da un’operazione globale di rebranding con la quale si vuole confermare il proprio ruolo centrale a livello internazionale. Ne abbiamo parlato con Olivier Rombaut, Managing Partner di Mazars Italia.

“E’ una posizione confermata dai numeri e dall’evoluzione del nostro business a livello internazionale – ha detto ad askanews – non solo in Europa, dove Mazars conta in Francia oltre un terzo delle società quotate, ma anche in Cina, dove Mazars è stato scelto come revisore di oltre 140 società quotate”.

Nel complesso in tutto il mondo l’azienda conta 2000 clienti di interesse pubblico, più di 700 bilanci revisionati di società quotate, oltre a 50.000 aziende private e pmi. E il gruppo sta puntando forte anche sull’Italia.

“In questi ultimi cinque anni – ha aggiunto Rombaut – Mazars in Italia ha già raggiunto un fatturato annuo di oltre 25 milioni di euro, contiamo oltre 300 professionisti e 28 soci tra audit, tax e advisory, che seguono oltre mille clienti”.

E in qualche modo simbolo dell’attenzione al mercato italiano è la nuova sede milanese, a Porta Nuova, un edificio ad alto tasso di sostenibilità, risparmio energetico e, ovviamente, tecnologia.

“Nonostante la complessità di questo momento – ha proseguito il Managing Partner – confermiamo ovviamente la nostra scelta di investire in Italia, lo testimonia l’approccio tecnologico della nostra nuova sede di Milano e soprattutto il nostro continuo investimento nelle persone. Abbiamo un programma ambizioso di assunzioni di giovani talenti ai quali riserviamo una formazione continua e, soprattutto, delle opportunità di crescita. Nell’ultimo anno si sono unite a noi oltre cento persone e negli ultimi tre mesi ancora 50 persone hanno fatto la stessa scelta. Abbiamo un’età media del personale che è intorno ai 32 anni”.

L’idea di Mazars è oggi quella di puntare decisamente a un approccio innovativo all’audit e all’advisory, che si deve coniugare – nella visione del gruppo – con un’attenzione anche a livello valoriale.

“La nostra nuova immagine – ha concluso Olivier Rombaut – riafferma i valori di integrità, di responsabilità e di affidabilità che sin dalle origini guidano Mazars al servizio degli stakeholder. Diamo sempre il nostro contributo per una società più equa e più prospera, iniziando dal nostro impegno per lo sviluppo costante di un audit di qualità”.

Tra i temi che caratterizzano la filosofia di Mazars c’è anche la tutela delle diversità e l’obiettivo di arrivare ad avere un 25% di soci donne nell’arco di pochi anni.